Speciale Festa della Varia

Primo piano

Voglia di legalità

 

Mimma Cacciatore ama la sua terra e da anni lotta contro il degrado che l’affligge. Nel settembre 2011... leggi

 

Qui, dove lunga è la vita 

 

Televisioni, radio e giornali europei e americani hanno parlato diffusamente del nonnino della Calabria... leggi

 

Ricordando Saverio Strati

 

È arrivato alla soglia dei novant’anni e ci ha lasciato. Saverio Strati, se n’è andato in silenzio...  leggi

 

 

Calabria nel mondo

Le associazioni degli emigrati
perno della nostra identità

 

Quando i miei bisnonni materni, assieme ai figli, nel dicembre del 1964 giunsero al porto di Napoli per salire sulla nave...  leggi

 

Rosalbino Santoro, pittore 

 

Alle infinite vicende dei contadini e degli artigiani che tentarono di “far l’America”, tra Otto e Novecento, s’intrecciarono anche...  leggi

 

Maria Perrotta
nata per la musica 

 

Forse non è andata proprio così, ma così raccontano le cronache. Era il 1739. Il conte Hermann Carl von Keyserlingk... leggi

 

 

 

Mondo Calabria

C'era una volta una chiesetta

 


Potrebbe sembrare l’inizio di una favola o il ricordo di qualche ottuagenario romantico riportato nostalgicamente... 
leggi

 

Ricette di memoria 

 

Valeria ha fatto la frittata! Ma niente paura, siamo in cucina e Valeria Vocaturo sa fare tanto e di più. Una passione... leggi

 

Terre Promesse 

 

“Emigratu io signu, e nu me scuardu / do u paise, vallune a d’a montagna / de chilla forte e lirica Calabria... leggi

 

 

 

opinioni

Bronzi inamovibili?
Presupposto infondato

 

Vittorio Sgarbi, si sa, non le manda a dire. E con il consueto tono che non sopporta repliche, parlando a Reggio Calabria... leggi

         

 

 


sfoglia tabloid

Video

 

BIBLIO



 


Da che parte sta il mare


Una famiglia nient’affatto ordinaria, un’estate incantata e le acque dello Stretto, che è luogo magico fin dai tempi di Ulisse. Sono gli ingredienti principali del racconto di Annarosa Macrì, Da che parte sta il mare (Rubbettino). Attraverso la narrazione della sua infanzia, l’autrice – per lunghi anni giornalista Rai (collaboratrice, tra l’altro, di Enzo Biagi) – ci restituisce l’immagine dell’Italia povera ma speranzosa a cavallo tra anni Cinquanta e Sessanta. Soprattutto descrive un Mezzogiorno dove, pur tra i condizionamenti dell’atavica arretratezza, cominciavano ad apparire i germi di una nuova coscienza civile.

 

leggi

 

Ohi dottò


Giunto alla seconda edizione, è arrivata anche la consueta fascetta editoriale: “Un libro che diverte e commuove. Un’autentica sorpresa!”, firmato: Carmine Abate. Lo scrittore italo-albanese, premio Campiello 2012, è lo sponsor d’eccezione per Ohi dottò, il libro di Cataldo Perri, pubblicato da Iride-Rubbettino. Il sodalizio tra i due calabresi, ora pienamente letterario, era nato sulle note della musica popolare, perché Perri da anni accompagna i reading letterari di Abate in giro per l’Italia con la sua chitarra battente e con il recupero della tradizione di Cariati e dintorni.

leggi

 

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità del sito. Per maggiori informazioni sui cookies e per modificare le tue preferenze clicca su leggi