25 maggio 2017

Quando emigrarono anche i Santi

All’inizio del Novecento quando i nostri nonni partirono chiesero di avere con sè oltre Oceano, una immaginetta della statua venerata nella chiesa che lasciavano. Nacquero così i “santini”, stampati spesso ad un solo colore. Pregarono in bianco e nero i nostri emigranti, ma ci hanno dato la grande consapevolezza di una precisa identità e del valore dell’appartenenza.
28 aprile 2017

LA GRANDE FESTA
DEI CALABRESI D’ARGENTINA

Il Presidente Mario Oliverio, accompagnato dell’on. Orlandino Greco, responsabile dei rapporti tra la Regione e le comunità dell’emigrazione calabrese, si è recato a Buenos Aires per la festa annuale delle associazioni calabresi. Emozionato nel vedere le tantissime persone che lo hanno […]
24 aprile 2017

Oggi è Natale

“Isolina statevi attenta!” “Che cosa ho fatto maresciallo, ho dato disturbo?” “No, ma girano strane voci su di voi.” “Cosa dite? Quali voci? Qui allo Schioppo mi vogliono tutti bene!” Isolina Diotallevi, raccontano ancora le vicine, era comparsa a Cupanova […]
13 aprile 2017

Questa è la mia storia

La Consulta si è conclusa e mi ritrovo in auto verso l’aereoporto di Lamezia con tre compagni di viaggio. Il prof. Domenico Loschiavo rientra a New York, Tommaso Ferraro a Lilla, in Francia, Maria Zangari a Genk, in Belgio. La conversazione tende a conoscerci meglio, ma piano piano prende il sopravvento il racconto di Maria...
13 aprile 2017

Vivere con nostalgia tra due patrie lontane

“Ritornare e ripartire, spinto sempre da una nostalgia incolmabile e perenne”. Noi calabresi ci lasciamo guidare dal cuore. Geneticamente siamo nostalgici, sensibili, tradizionalisti, affettuosi. Amiamo la nostra terra, le nostre radici, le nostre tradizioni e questi sentimenti d’amore diventano ancora più forti in chi è lontano. Con la mente e con il cuore riviviamo sempre il tempo trascorso in giovane età nella casa che ci ha visto nascere. “Non importa che l’abbiamo demolita, l’emigrante sempre abita nella casa dove è nato!”