7.9 C
Roma
lunedì, 17 Febbraio 2020

Quando eravamo Paese di emigrazione

Al Vittoriano di Roma inaugurato il Museo dell’Emigrazione. Il pubblico può ripercorrere, attraverso itinerari multimediali, la storia, spesso dimenticata, di un grande esodo, dal 1876 ad oggi.

Montreal, un anniversario memorabile

È orgoglioso Saverio Mirarchi nell’invitare a celebrare i 30 anni dalla fondazione dell’Associazione I Calabresi nel mondo. Come dargli torto? Nell’invito diffuso non ha potuto fare a meno di andare con la memoria a quel 1983...

Melbourne, un viaggio tra passato e futuro

Un padre emigrato che ha avuto successo, chiama dalla Calabria una “banda” musicale per allietare, a sorpresa, il matrimonio della figlia sulle note nostalgiche del mondo lasciato.

Il Culto della bella figura umana

Così Claudio Strinati, autorevole critico e storico dell’arte, ha definito l’opera pittorica di Francesco Cozza. L’artista, probabile parente di Tommaso Campanella, partì giovanissimo da Stignano trovando accoglienza a Roma presso i Minimi di S. Francesco di Paola, titolari della Basilica di S. Andrea delle Fratte, ancora oggi punto di riferimento per la comunità calabrese nella capitale.

Blacaman: «L’homme qui s’amuse avec la morte»

Blacaman, al secolo Pietro Aversa, detto sprezzantemente «u zingaru», partì da Castrovillari per il mondo e con le sue stupefacenti esibizioni conquistò fama e ricchezza tenendo col fiato sospeso intere platee in Europa e negli Stati Uniti
Roma
cielo coperto
7.9 ° C
10.6 °
3 °
75 %
1kmh
100 %
Lun
17 °
Mar
13 °
Mer
15 °
Gio
15 °
Ven
16 °

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi