Da Soriano Calabro al Greenwich Village e ritorno

Nel 1958 Philip Pullella emigrò con la famiglia a Manhattan, in un quartiere dove i paisà vivevano fianco a fianco con gli artisti della beat generation. Oggi, emigrato di ritorno, vive a Roma ed è uno dei corrispondenti più accreditati della stampa americana. Ma la “sua” Calabria gli appare ancora come l’ha lasciata tanti anni fa

Il cammino della speranza, ieri ed oggi

Dall’emigrazione italiana, che rappresentava la precedente condizione sociale, si passa a quella odierna che la capovolge prospettando il caso opposto dell’immigrazione in Italia da altri Paesi

Quando eravamo Paese di emigrazione

Al Vittoriano di Roma inaugurato il Museo dell’Emigrazione. Il pubblico può ripercorrere, attraverso itinerari multimediali, la storia, spesso dimenticata, di un grande esodo, dal 1876 ad oggi.

Montreal, un anniversario memorabile

È orgoglioso Saverio Mirarchi nell’invitare a celebrare i 30 anni dalla fondazione dell’Associazione I Calabresi nel mondo. Come dargli torto? Nell’invito diffuso non ha potuto fare a meno di andare con la memoria a quel 1983...

Melbourne, un viaggio tra passato e futuro

Un padre emigrato che ha avuto successo, chiama dalla Calabria una “banda” musicale per allietare, a sorpresa, il matrimonio della figlia sulle note nostalgiche del mondo lasciato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi